Minuz Andrea

Andrea Minuz docente presso l’Università di Roma «La Sapienza». Ha insegnato nell’Università Cattolica di Milano e al Dams di Bologna. Si è occupato di teoria e analisi del film e attualmente svolge ricerche sulla storia sociale del cinema italiano. Tra le sue pubblicazioni: Dell’incantamento. Hitchcock, Bergman, Fellini e il «motivo dello sguardo» (2009); La Shoah e la cultura visuale. Cinema, memoria, spazio pubblico (2010 – premio “Limina” miglior libro italiano di cinema); F.W. Murnau. L’arte di evocare fantasmi (2010). Viaggio al termine dell’Italia. Fellini politico (2012), di prossima uscita tradotto in inglese per Berghahn Books. Il suo ultimo libro è Quando c’eravamo noi. La crisi della sinistra nel cinema italiano da Berlinguer a Checco Zalone. Collabora con le riviste «IL» e «Segnocinema».